Joint venture nei laminati: nasce Itla Bonaiti

Joint venture nei laminati: nasce Itla Bonaiti La nuova società frutto dell'unione di alcuni asset delle lecchesi Itla e Giuseppe e F.lli Bonaiti. Si punta all'Europa

Un «ulteriore avanzamento nel processo di consolidamento nel settore italiano della rilaminazione ad alto tenore di carbonio e contribuisce alla costituzione di una realtà leader sul mercato italiano della produzione di nastri d’acciaio ad alto carbonio e legati rilaminati a freddo». Questa sarà la nuova società Itla Bonaiti, che ufficialmente nascerà a giugno 2017, secondo i progetti di Itla srl, società controllata dal Gruppo CLN, e di Giuseppe F.lli Bonaiti spa

È di oggi l'annuncio della firma di un accordo tra le due società per la costituzione di una joint venture, in cui Itla avrà la maggioranza. Vi si fonderanno gli asset e le attività dei siti produttivi di Oggiono (Lecco), Mogliano Veneto (Verona) e Palazzago (Bergamo), mentre dall’accordo è esclusa la linea di produzione dei fili d’acciaio di Calolziocorte (Lecco) di Giuseppe e F.lli Bonaiti.

Una scelta che, si legge in una nota congiunta delle due società, porterà «tutti i vantaggi sinergici offerti dalla fusione: dall’integrazione delle gamme di prodotto, all’ottimizzazione della capacità produttiva, fino alla maggiore penetrazione dei mercati europei e al miglioramento dei risultati economici».

Continua